>>>>>

                                                                 

Servono spazi alla scuola Laurenti: il fondo Ranalli cerca casa 

16 Novembre 2020

CIVITAVECCHIA – La scuola ai tempi del Covid si rimodula, cerca di andare avanti nonostante le difficoltà e gli ostacoli, si riassetta e riorganizza. Sacrificando in alcuni casi anche altre realtà. La mensa, la palestra, le aule per i laboratori o, come nel caso della Laurenti di Via XVI Settembre, anche gli spazi destinati ad ospitare il patrimonio del Fondo Ranalli. È l’associazione “Amici del fondo Ranalli” a lanciare l’allarme, appellandosi affinché possa essere trovata una soluzione idonea evitando che possa essere disperso un simile patrimonio.

“Le sopraggiunte esigenze didattiche della scuola hanno infatti richiesto l’utilizzazione di due ambienti e, a breve, di tutti gli spazi – hanno spiegato – nello scorso mese di ottobre, il Fondo è stato di fatto smantellato e tutti i beni trasferiti alla meglio in un’aula. La Dirigenza scolastica ha nel frattempo comunicato alla nostra Associazione la necessità di traslocare il patrimonio del Fondo in una sede diversa da quella a cui era stata destinata. Se come Amici del Fondo Ranalli-ODV possiamo rassicurare che l’associazione continuerà la propria attività, sino a quando sarà possibile, avvertiamo tuttavia il dovere di comunicare che la sopravvivenza stessa del Fondo Ranalli è in pericolo, un fatto per noi non accettabile e che temiamo essere irreversibile. Abbiamo gestito il Fondo Ranalli in questi anni e oggi dobbiamo condividere questa situazione con la cittadinanza alla quale la donazione era ed è destinata e, allo stesso tempo, con l’Amministrazione comunale, con la Fondazione Cariciv quale ente finanziatore del progetto iniziale, con il Ministero dell’Istruzione. Se si intende conservare e valorizzare un patrimonio per la comunità, rispettando la volontà di Giovanni Ranalli – hanno concluso – è il momento di agire”.

Questa voce è stata pubblicata in Diario. Contrassegna il permalink.